Modena: Crcere Modena, assenza magistrato di sorveglianza, garante regionale detenuti: inviamo segnalazioni da agosto 2014, soluzione non piu' differibile Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
ModenaNews - Cronaca
Scritto da Online Information   
Sabato 19 Settembre 2015 11:12

Modena: Crcere Modena, assenza magistrato di sorveglianza, garante regionale detenuti: inviamo segnalazioni da agosto 2014, soluzione non piu' differibile

Come riferisce Desi Bruno, il detenuto in coma dopo il tentato suicidio presentava "un evidente disagio psichico" e "il provvedimento di concessione dei domiciliari è arrivato il giorno dopo il gesto estremo"
La carenza di organico nell’Ufficio di sorveglianza di Modena è un problema che la Garante regionale delle persone private della libertà personale, Desi Bruno, ha già segnalato, a partire da agosto 2014, contattando il ministro della Giustizia e il Consiglio superiore della magistratura, da quando cioè l’Ufficio “non riesce a garantire la piena operatività, mancando, nei fatti, il magistrato di sorveglianza con la titolarità della funzione”. Come spiega Bruno, "al momento, a turnazione, un magistrato di sorveglianza svolge funzioni di supplenza con riferimento alle questioni dei detenuti condannati in via definitiva e degli internati degli istituti penitenziari di Modena e Castelfranco Emilia, oltre a mantenere la competenza territoriale sulle strutture rispetto alle quali ha la titolarità della funzione”: di conseguenze, avverte la figura di garanzia dell’Assemblea legislativa regionale, “le funzioni di supplenza sono espletate, per lo più, con riferimento alle questioni urgenti, verificandosi gravi disagi, ripetutamente segnalati, per la popolazione detenuta e internata, in ragione del blocco dell’attività ordinaria di esame delle istanze, con conseguente interruzione dei percorsi trattamentali esterni”.
E “anche il detenuto con un evidente disagio psichico, ora in coma, che aveva posto in essere un tentativo suicidario presso il carcere di Modena- sottolinea Bruno- attendeva il provvedimento di concessione dell’esecuzione della pena presso il domicilio, che è arrivato il giorno dopo il gesto estremo”. Per questo motivo, conclude la Garante, “ora l’individuazione di una soluzione non è più differibile”; per questo, le istituzioni competenti “dovrebbero procedervi con urgenza affinché venga rispettato il diritto delle persone condannate in via definitiva e di quelle internate a ricevere una risposta alle istanze presentate secondo quanto previsto dall’ordinamento penitenziario”.
(jf)
Prot. N. 1821/2015
Data 16/09/2015


Modena: Beni culturali, Modena, Gibertoni (M5S): restauro Villa Sorraq Castelfranco Emilia non ancora terminato, cantiere in stato di abbandono

Interrogazione alla Giunta: "Cosa intende fare per arrivare finalmente a una conclusione rapida dei lavori finanziati, cosa quanto mai urgente per la corretta conservazione del bene tutelato?"
A tutt’oggi "i lavori iniziati nel 2009 per il restauro dei piani seminterrato e primo della settecentesca villa Sorra a Castelfranco Emilia, per un importo finanziato di 250 mila euro (pari al 50% dell'importo complessivo) non sono ancora terminati". Il cantiere risulta da anni "in stato di incuria e abbandono con grave pregiudizio anche per la conservazione del bene tutelato". Lo scrive Giulia Gibertoni (M5s) in una interrogazione rivolta alla Giunta per sapere "se sia stato presentato il progetto esecutivo dell’intervento corredato delle necessarie approvazioni e se sia stato liquidato e a chi l’acconto del 40% previsto dal bando".
La consigliera domanda anche "se sia stata liquidata e a chi la rimanente parte della somma di 250 mila euro stanziata" e se la Regione "abbia chiesto e il Comune di Castelfranco Emilia abbia fornito la documentazione e i chiarimenti necessari al fine di monitorare l’andamento dei lavori come previsto dal bando".
Infine, Gibertoni chiede se la Regione "sia intervenuta presso il Comune di Castelfranco Emilia per segnalare il protrarsi quanto mai anomalo dei lavori e cosa intenda fare per addivenire finalmente ad una conclusione rapida dei lavori finanziati cosa quanto mai urgente per la corretta conservazione del bene tutelato".
(Tutti gli atti consiliari – dalle interrogazioni alle risoluzioni, ai progetti di legge – sono disponibili on line sul sito dell’Assemblea legislativa al link: http://www.assemblea.emr.it/attivita-legislativa)
(cc)
Prot. N. 1832/2015
Data 17/09/2015

Commenti
Nuovo Cerca RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."